Griven USAWishlist

La luce della cultura

Italia
Diffusa nell'Italia centrale tra l'VIII e il III secolo a.C., la civiltà etrusca viene ricordata e apprezzata per la sua cultura raffinata, l’incredibile capacità di sfruttare le abbondanti risorse minerarie e il suo status di grande potenza commerciale nel Mediterraneo. Tuttavia, gran parte delle sue tradizioni e della sua storia furono cancellate o assorbite dalla preponderante civiltà romana. Nonostante ciò, le tombe etrusche rimaste intatte assieme al loro contenuto e alle loro pitture murali, così come l'adozione da parte di Roma di alcuni elementi di vestiario, pratiche religiose e caratteristiche architettoniche tipici dell’Etruria, costituiscono una prova inconfutabile della prosperità della civiltà etrusca e del suo significativo contributo alla cultura mediterranea.  

Situato a Roma, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia ospita la più significativa e preziosa collezione di oggetti etruschi in Italia e nel mondo. Ritrovati nei siti archeologici dell'Etruria meridionale, l'area compresa tra il Tevere e il Mar Tirreno, questi reperti archeologici sono esposti nel museo di Villa Giulia unitamente a opere d'arte greche di grande pregio importate in Etruria tra l’VIII e il IV secolo a.C. Tra i numerosi reperti della cultura etrusca e dei popoli circostanti, come i falisci, il museo vanta il Sarcofago degli Sposi da Cerveteri, l’Apollo da Veio, le lamine d’oro da Pyrgi, l'Apollo dello Scasato da Falerii, il Centauro in nenfro da Vulci e altre inestimabili opere databili tra il VI e il IV secolo a.C.. Fondato nel 1889, il museo ETRU fa parte del Ministero della Cultura. La sua missione è valorizzare il patrimonio culturale etrusco organizzando mostre e convegni e promuovendo la ricerca scientifica.
Anno
2023
Progetto
Museo Etrusco di Villa Giulia, Roma
Localizzazione
Roma, Italia
Cliente
Etruscan Museum of Villa Giulia, Rome
Progettazione illuminotecnica
Enel X's Architectural Lighting Team
Fotografie
Luca Cioci
L'edificio che ospita il museo, Villa Giulia, è un considerevole esempio di residenza suburbana rinascimentale che rende sicuramente onore al valore artistico e storico dei reperti etruschi che custodisce. Commissionata da papa Giulio III ed eretta tra il 1551 e il 1555, la villa fu progettata da alcuni dei più noti architetti dell'epoca: Jacopo Barozzi da Vignola - con la collaborazione forse di Michelangelo e Giorgio Vasari - e Bartolomeo Ammannati. Le decorazioni invece vennero affidate al bolognese Prospero Fontana, che si avvalse di una equipe di artisti, fra i quali il giovane Taddeo Zuccari. L'edificio a due piani presenta un magnifico ingresso frontale con due colonne doriche scanalate e due nicchie laterali che formano la base del livello superiore. Entrando, i visitatori sono accolti da un ampio atrio che immette in un portico semicircolare sorretto da otto colonne ioniche in granito, completamente affrescato con grottesche e pergolati di gelsomini, rose e viti. Il portico presenta un grande arco centrale che dà accesso allo scenografico giardino centrale caratterizzato dalla splendida loggia dell’Ammannati, oltre la quale si profila il Ninfeo, cuore della Villa. Si tratta di un complesso spazio architettonico che si sviluppa su tre livelli, unico nel suo genere, progettato da Bartolomeo Ammannati, e destinato ad accogliere sontuosi banchetti.
Ideato dal team di  ENEL X - una società del GRUPPO ENEL  che fornisce prodotti e servizi innovativi incentrati sulla transizione energetica - il lighting concept della villa fornisce effetti di luce diffusa, sia colorata che bianca, con una transizione perfettamente uniforme e una distribuzione omogenea sulle aree del palazzo che si affacciano sui cortili interni. Inscritta in un perimetro ovale, la geometria della villa presenta elementi di forma semicircolare che si ripetono nella struttura generale, nei giardini e in elementi decorativi, creando una continuità visiva delle dimensioni spaziali. La principale area semicircolare, ovvero l'emiciclo, è stato illuminato con l'ausilio di una serie di Capital 100 in configurazione cromatica RGBW equipaggiati con ottica ellittica. Grazie ad un perfetto posizionamento e puntamento, i corpi illuminanti scelti consentono una distribuzione omogenea ed armoniosa della luce, sia colorata che bianca, sulla superficie del corpo centrale della villa creando un intenso impatto visivo ed emozionale che ne esalta la bellezza. 

La stessa analogia architettonica si ripete anche nel Ninfeo, a cui si accede dopo aver attraversato il grande piazzale giardinato. Qui tutto concorre a creare un luogo intriso di fascino e mistero, come le quattro cariatidi che sorreggono il balcone e il bellissimo pavimento a mosaico romano con Tritone, anch'esso caratterizzato da una forma semicircolare. I livelli superiori del Ninfeo sono stati superbamente enfatizzati da alcuni Capital 100 RGBW che conferiscono a questo luogo incantato un'atmosfera magica. La parte inferiore del Ninfeo è illuminata da Micro-clip MC in configurazione cromatica RGBW, collocati intorno al mosaico del Tritone a complemento dell’illuminazione fornita dai Capital 100. I giochi di luce creati dalla sovrapposizione visiva di loggia e archi creano una piacevole alternanza di intensità luminosa e profondità ottica, definendo i tratti architettonici della villa con intensità e fascino. Installati su tre lati del giardino quadrato situato oltre il Ninfeo, alcuni Capital 100 RGBW conferiscono un nuovo carattere alla storica fontana in porfido rosso che ne decora il centro, illuminandola a luce bianca o colorata in base alle scene selezionate.  

Tutti i corpi illuminanti installati al museo sono controllati tramite un sistema DMX wireless che utilizza ricevitori e ripetitori DMX collocati in punti strategici delle aree esterne della villa per consentire una gestione da remoto ottimale senza la necessità di un cablaggio DMX.    

Crediti:
Cliente: ETRU Museo Etrusco di Villa Giulia, Roma
Lighting design: Enel X Architectural Lighting Team
Fotografie: Luca Cioci      

Prodotti installati:
20x CAPITAL 100 RGBW con ottica ellittica, versione wireless
2x CAPITAL 100 RGBW con ottica ellittica larga, versione wireless
2x CAPITAL 100 RGBW con ottica larga, versione wireless
6x MINI WATERLED MK3 RGBW con ottica stretta, versione wireless
2x MINI WATERLED MK3 RGBW con ottica media, versione wireless
2x JUPITER RGBW con ottica ellittica, versione wireless
2x JUPITER RGBW con ottica spot, versione wireless
3x MICRO CLIP MC con ottica larga, versione wireless
9x MICRO CLIP MC con ottica media, versione wireless
1x WALL TSC 7x Ricevitore DMX WIRELESS
1x Telecomando a infrarossi
2x Splitter a 2 vie IP65
2x Ripetitore IP65 DMX WIRELESS


Via Bulgaria 16
46042 Castel Goffredo
Mantova – Italy
Tel +39 0376 779483
Email sales@griven.com